Fisco & Tasse

#Detassazione premi di risultato e welfare – La circolare dell’AdE

#Detassazione premi di risultato e welfare – La circolare dell’AdE

Con la circolare n. 5/E del 29 marzo 2018, l’Agenzia delle Entrate, d’intesa con il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, a distanza di circa 2 anni, commenta il contenuto delle disposizioni introdotte nel 2017 e nel 2018 sulla detassazione e sul welfare aziendale per i ed premi di risultato, fornendo chiarimenti normativi  riprendendo quanto già illustrato con la circolare n. 28/E del 15 giugno 2016.
Il beneficio fiscale è previsto per i premi di risultato corrisposti ai lavoratori del settore privato che nell’anno precedente a quello di percezione del premio siano stati titolari di redditi di lavoro dipendente per un importo non superiore ad euro 50.000.

Tra le indicazioni fornite con la circolare n. 5/E/2018 merita un cenno particolare quella afferente alla possibilità di accesso agli incentivi per la produttività e al conseguente welfare sostitutivo per tutte quelle aziende prive di una rappresentanza sindacale interna.

La misura agevolativa ha come obbiettivo quello di potenziare l’accesso al regime sostitutivo previsto per i premi di risultato, nonché ad incentivare il ricorso alle forme di welfare ritenute maggiormente meritevoli di tutela, ai fini del soddisfacimento di esigenze sociali.

In allegato la circolare
Circolare_5_29032018-Premi-di-risultato-e-welfare-aziendale
(Autore: AA)
(Fonte: AdE)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code