Attività lavorative di cassaintegrati

Lavoro durante la cassa integrazione

I lavoratori in cassa integrazione (CIGO, CIGS, FIS, Deroga) possono svolgere altri lavori retribuiti ?

Si, secondo le seguenti modalità:

 

1. Piena cumulabilità con l’indennità di cassa se il vecchio e il nuovo lavoro dipendente (anche a tempo indeterminato) sono compatibili come orario (entrambi part time o comunque compatibili entro il limite dell’orario massimo settimanale di lavoro).
2. Parziale cumulabilità se il nuovo lavoro, a tempo determinato (tempo pieno o parziale), produce un reddito inferiore all’integrazione salariale. Il lavoratore percepirà la differenza tra il nuovo reddito e l’integrazione. Rientrano in questo caso anche le forme di lavoro autonomo o simili (lavoro a progetto, collaborazioni) ma il lavoratore deve documentare all’INPS l’effettivo ammontare dei guadagni e la loro collocazione temporale. Rientra nella parziale cumulabilità anche il caso di un lavoratore in cassa integrazione proveniente da un lavoro a tempo pieno che trova nuova occupazione a tempo parziale in un orario che non sarebbe stato compatibile con il lavoro originario perché sovrapponibile.
3. Cumulabilità fino a 3.000 euro all’anno per prestazioni di lavoro occasionale accessorio (voucher – vedi scheda specifica Inps).
4. Totale incompatibilità nel caso si sia iniziato un nuovo lavoro a tempo pieno e indeterminato

In base all’Interpello 19/2012 del Ministero del lavoro, non è più obbligatorio dare preventiva comunicazio ne all’INPS d ell’accettazione di un nuovo lavoro durante la cassa integrazione; inviare comunque la comunicazione può servire per accelerare le pratiche facilitando il lavoro
degli uffici Inps. [riferimenti normativi: Circolare Inps n. 130 del 04/10/2010]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code