Corte di Cassazione: licenziato il dipendente in malattia che presta alla moglie l’auto concessa come benefit | Ordine dei Consulenti del Lavoro Consiglio Provinciale di Palermo

­

Con la sentenza n. 344 del 13 gennio 2015, la Suprema Corte considera legittimo il licenziamento, per giustificato motivo soggettivo, del dipendente che risulta irreperibile durante il periodo di assenza dal servizio per malattia; condotta che, aggiunta all’abuso del fringe benefit nel periodo suddetto, fa scattare il licenziamento anche se l’utilizzatore del veicolo è la moglie.
(Fonte: Corte di Cassazione)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code