Regime previdenziale agevolato per gli artigiani e commercianti | Ordine dei Consulenti del Lavoro Consiglio Provinciale di Palermo

­

Con la legge di Stabilità (articolo 1, commi 77-84, legge 190/2014) è stato introdotto un regime previdenziale agevolato per gli artigiani e commercianti , iscritti alla gestione IVS e che hanno scelto il cosiddetto Regime dei Minimi , che consente il pagamento dei contributi previdenziali solo sul reddito effettivo e non più sul minimale contributivo.
Gli iscritti alle gestioni INPS degli artigiani o commercianti potranno versare la contribuzione previdenziale in percentuale rispetto ai redditi dichiarati ai fini IRPEF, senza dover effettuare il versamento dei contributi fissi.
E’ possibile esercitare l’opzione per tale regime contestualmente all’avvio dell’attività presentando, in fase di apertura della partita IVA, una comunicazione telematica indirizzata all’INPS, ovvero per chi già esercita l’attività d’impresa, inviando un modulo entro e non oltre il 28 febbraio di ciascun anno in cui si intende aderire al nuovo regime.
Trattandosi di un’opportunità opzionale va tuttavia effettuato un calcolo di convenienza poiché in alcuni casi tale regime potrebbe risultare non vantaggioso (ad esempio se si percepisce un reddito inferiore al minimale contributivo previsto).
A.A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code